come pulire il divano

Come Pulire il Divano: 3 consigli che nessuno conosce

✨ Scopri il piacere del Pulito, visita LindoPulito.it

Il divano è senza dubbio il posto preferito della casa in cui rilassarsi.

Con il 69% degli italiani che passa almeno 2 ore al giorno in modalità sedentaria sul proprio divano, è fondamentale una manutenzione quotidiana e una pulizia profonda periodica.

Come pulire il divano? Questo dipende dal tipo di tessuto.

Ogni tessuto è diverso e richiede una cura specifica per evitare danni.

In questa guida troverai alcuni consigli utili su come pulire il divano in pelle e il divano in tessuto senza rovinarli.

Come pulire i divani in tessuto

Pulire i divani in tessuto può sembrare un compito difficile, ma con qualche trucco semplice e prodotti che probabilmente avete già in casa, potete ottenere ottimi risultati.

Prima di tutto, è importante sapere che ci sono due tipi di divani in tessuto: quelli sfoderabili e quelli non sfoderabili.

Per i divani sfoderabili, la pulizia è più semplice perché potete rimuovere le fodere e lavarle in lavatrice seguendo le istruzioni sull’etichetta.

Ma cosa fare con i divani non sfoderabili?

Per i divani non sfoderabili, il modo migliore per pulirli è utilizzare prodotti o composti fatti in casa direttamente sulla macchia.

Una delle soluzioni più efficaci e sicure è la polvere di bicarbonato, che risulta ottimo per rimuovere odori e macchie leggere senza danneggiare il tessuto.

Procedura

  1. Preparare il composto: Mescolate la polvere di bicarbonato di sodio con acqua e aggiungete qualche goccia di olio essenziale alla lavanda o eucalipto.
  2. Applicazione: Immergete un panno nel composto, strizzatelo bene e passatelo su tutta la superficie dei divani. Questo aiuterà a rimuovere le macchie leggere e a rinfrescare il tessuto.
  3. Lasciare agire il composto: Permettete al bicarbonato di agire per circa 30 minuti.
  4. Rimuovere il bicarbonato: Utilizzate un aspirapolvere per rimuovere completamente il bicarbonato dal divano. Poi passate un panno leggermente umido su tutta la superficie del divano per rimuovere eventuali residui di bicarbonato che l’aspirapolvere potrebbe non aver catturato. Fate attenzione a non inzuppare il tessuto, ma solo a rimuovere i residui di bicarbonato.
  5. Asciugatura: Lasciate asciugare il divano all’aria aperta o utilizzate un ventilatore per accelerare il processo di asciugatura. Assicuratevi che il divano sia completamente asciutto prima di utilizzarlo per evitare la formazione di muffe o cattivi odori.

Ma cosa fare se le macchie sono vecchie o più ostinate? Per le macchie più resistenti, il sapone di Marsiglia è una soluzione efficace. Ecco come usarlo:

  1. Inumidire la zona: Bagnate leggermente la zona interessata.
  2. Applicare il sapone: Strofinate il sapone di Marsiglia direttamente sulla macchia.
  3. Lasciare agire: Lasciate il sapone agire per circa 15 minuti.
  4. Risciacquare: Usate un panno umido per rimuovere il sapone e le macchie. Questo metodo è particolarmente utile per macchie più difficili come vino o caffè.

Come pulire i divani in pelle

I divani in pelle sono un investimento elegante e confortevole per qualsiasi casa, ma richiedono una cura particolare per mantenerli in buone condizioni.

La pelle è un materiale delicato che può facilmente rovinarsi se non trattata correttamente, soprattutto se è colorata.

Infatti, la pulizia non adeguata può scolorire il divano in pelle o creare aloni antiestetici.

L’utilizzo dell’aceto bianco è un alleato prezioso per pulire delicatamente la pelle, mantenendo la sua lucentezza senza causare danni.

Procedura di pulizia

Per pulire il vostri divani in pelle senza rischiare di rovinarlo, seguite questi semplici passaggi:

  1. Preparare la miscela: Mescolate 1 parte di aceto bianco con 2 parti di acqua. Aggiungete 2 gocce di olio essenziale della vostra profumazione preferita per dare un tocco di freschezza.
  2. Applicare la soluzione: Immergete un panno morbido nella miscela e strizzatelo bene. Passate il panno su tutta la superficie del divano, facendo attenzione a non bagnarlo troppo.
  3. Asciugare: Utilizzate un secondo panno pulito e asciutto per rimuovere l’umidità in eccesso e asciugare il divano.

Macchie ostinate e interventi professionali

Se il vostro divano è in vera pelle o presenta delle macchie particolarmente ostinate, potrebbe essere necessario un intervento più deciso.

In questi casi, è consigliabile contattare un professionista della pulizia dei divani a domicilio che sarà in grado di eseguire una pulizia profonda senza danneggiare il materiale prezioso del vostro divano.

Quando il divano è rovinato

Se il divano è ormai troppo rovinato e non c’è modo di pulirlo efficacemente, potrebbe essere il momento di considerare un ripristino professionale del tuo divano.

Questo processo può ridare vita al vostro divano, facendolo tornare come nuovo. Rivolgetevi a un servizio specializzato che possa valutare il danno e proporvi la soluzione migliore per riportare il vostro divano alla sua bellezza originale.

3 Errori Comuni nella Pulizia dei Divani

Pulire il divano può sembrare un’operazione semplice, ma ci sono alcuni errori comuni che possono danneggiarlo irreparabilmente.

Ecco 3 errori da evitare per mantenere il tuo divano in perfette condizioni:

Uso di detergenti troppo aggressivi

Uno degli errori più frequenti è l’uso di detergenti troppo aggressivi. Prodotti chimici forti possono scolorire o danneggiare il tessuto o la pelle dei divani.

È importante scegliere detergenti delicati e specifici per il tipo di materiale del tuo divano.

Ad esempio, l’aceto bianco diluito con acqua è una buona soluzione per la pelle, mentre il bicarbonato può essere utile per i tessuti.

Prima di applicare qualsiasi prodotto, leggi sempre le etichette e segui le istruzioni del produttore.

Non fare una prova su un angolo nascosto

Un altro errore comune è non fare una prova su un angolo nascosto del divano prima di procedere con la pulizia completa.

Questo passo è fondamentale per verificare che il prodotto scelto non causi danni visibili.

Applicare una piccola quantità di detergente su una parte nascosta e attendere qualche minuto per vedere la reazione.

Se non ci sono scolorimenti o danni, puoi procedere con la pulizia del resto del divano.

Non asciugare correttamente dopo la pulizia

Dopo aver pulito il divano, è essenziale asciugarlo correttamente.

Lasciare il divano umido può portare alla formazione di muffe o a cattivi odori.

Utilizza un panno asciutto per rimuovere l’umidità in eccesso e, se possibile, lascia il divano in una stanza ben ventilata.

Se hai divani in pelle, assicurati di idratarlo con prodotti specifici per evitare che si secchi e si rovini.

Come pulire un divano che non è sfoderabile?

Pulire un divano non sfoderabile può sembrare una sfida, ma con i giusti consigli è possibile farlo senza danneggiare il tessuto.

Inizia aspirando il divano per rimuovere polvere e briciole.

Per le macchie, utilizza una soluzione di acqua tiepida e sapone neutro, applicandola delicatamente con un panno in microfibra.

Se il divano è in tessuto, evita detergenti aggressivi che potrebbero scolorire il materiale e opta per il bicarbonato di sodio.

Per una pulizia più profonda, considera l’uso di un pulitore a vapore se il tessuto lo consente, oppure rivolgiti a un professionista del lavaggio e pulizia dei divani.

Come pulire divano macchiato?

Per pulire un divano macchiato, è importante considerare il tipo di materiali e il colore del tessuto.

Inizia tamponando delicatamente la macchia con un panno umido e un detergente delicato.

Evita di strofinare, poiché potresti diffondere la macchia o danneggiare il tessuto.

Per materiali delicati come la pelle, utilizza prodotti specifici e segui sempre i consigli del produttore per trattamenti sicuri.

Ricorda infine di testare qualsiasi prodotto su una piccola area nascosta prima di applicarlo su tutta la superficie.

Come far profumare il divano?

Per far profumare il divano, puoi utilizzare rimedi naturali.

Questa procedura potrebbe essere particolarmente utile per coloro che hanno animali in casa e si sa, i piccoli incidenti possono capitare. 

I nostri amici a quattro zampe possono lasciare residui di pipì sul nostro divano o semplicemente peli e sporco. 

Come fare per profumare il divano?

Dopo aver pulito il divano con un aspirapolvere, spruzza una soluzione di acqua e qualche goccia di olio essenziale, come lavanda o eucalipto.

Un altro metodo è cospargere il divano con bicarbonato di sodio, lasciarlo agire per qualche ora e poi aspirarlo.

Quest’ultimo rimedio non solo aiuta a pulire il divano, ma elimina anche i cattivi odori, lasciando una piacevole fragranza .

Come lavare il rivestimento del divano?

La pulizia del divano e la manutenzione regolare sono essenziali per mantenerlo in buone condizioni.

Per lavare il rivestimento, se è sfoderabile, segui le istruzioni sull’etichetta per il lavaggio in lavatrice o a mano.

Usa un detergente delicato e acqua fredda per evitare restringimenti o scolorimenti.

Se il rivestimento non è sfoderabile, utilizza un panno umido con una soluzione di acqua e sapone neutro, assicurandoti di asciugare bene per prevenire la formazione di muffe.

🌱 Chiamaci al Numero Verde Gratuito 800.17.16.65 🌱

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *